INNESTI — Pratiche e processi per far germogliare l’innovazione culturale è un’iniziativa gratuita organizzata da CGIL Bari coprodotta da La Scuola Open Source.
Si tratta di un workshop di design dei servizi e dei processi, rivolto agli operatori culturali, facilitato dallo studio FF3300. Dopo un’indagine condotta su tre campioni locali (120 persone comuni, 12 stakeholders, 10 policy makers), attraverso questo laboratorio verrà sviluppato un servizio gratuito che CGIL Bari erogherà agli operatori culturali dell’area metropolitana.

❓A cosa si lavora

Il laboratorio produrrà un documento strategico per CGIL Bari in cui saranno esposte differenti proposte di servizi e processi gratuiti rivolti agli operatori culturali del territorio. In particolare, nel documento, saranno presenti matrici e grafici realizzati in modalità cooperativa sulla base di canvas e metodologie proprie della disciplina del design dei servizi e dei processi. Maggiori informazioni sulle metodologie e sui canvas che saranno utili durante lo svolgimento delle attività su servicedesigntools.org e servicedesigntoolkit.org.

❓Come si svolge

L’attività di co-progettazione del servizio partirà dall’analisi dei risultati delle interviste realizzate e attraverso una discussione analitica, l’utilizzo degli strumenti metodologici e dei canvas del service design, arriverà a sintetizzare alcune idee per l’implementazione di servizi e processi gratuiti, rivolti agli operatori culturali dell’area metropolitana di Bari. I canvas e le specifiche metodologie che saranno utilizzate saranno valutate e scelte assieme al gruppo di lavoro, volta per volta, nel corso dello svolgimento del workshop.

(per ulteriori info➡https://goo.gl/BHQHYq)


👤Tenuto da:
Alessandro Tartaglia
Designer / FF3300, La Scuola Open Source, CAST
Progettista e operatore culturale classe 1983. Da piccolo voleva fare l’ingegnere genetico, poi ha capito che non avrebbe potuto — per limiti legali — manipolare a suo piacimento il dna umano, e ha cambiato idea. Laureato in Design Industriale al Politecnico di Bari, si specializza presso l’ISIA di Urbino (Istituto Superiore per l’Industria Artistica). Nel 2008, assieme a Carlotta Latessa e Nicolò Loprieno fonda FF3300 grazie a Principi Attivi, bando delle politiche giovanili della Regione Puglia. Dal 2016 è direttore didattico della SOS.

Carlotta Latessa
Designer / FF3300, La Scuola Open Source
Laureata in Designo Industriale e Comunicazione Visiva presso la Sapienza di Roma, è stata poi docente per la stessa università e per il Politecnico di Bari. Nel 2009 fonda, insieme ad Alessandro Tartaglia e Nicolò Loprieno, lo studio di progettazione FF3300 che parteciperà alla costituzione de La Scuola Open Source. Specializzata in editoria, col tempo approfondisce lo studio del marketing e le modalità con cui gli esseri umani formano e modificano le proprie opinioni. Dal 2014 è la mano del progetto tuttiSanti – Design to be Saint.


Attività consigliata a studenti, ricercatori, professionisti, imprese, disoccupati
Numero minimo di partecipanti: 5
Numero massimo di partecipanti: 20

‼ISCRIVITI GRATUITAMENTE QUI➡ https://goo.gl/hn2z43

📩Se, entro la deadline, sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti:
riceverai una mail con la conferma di ricezione e le info sull’inizio del corso.
📩Se, entro la deadline, non sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti:
riceverai una mail nella quale ti sarà chiesto se desideri mantenere attiva la richiesta d’iscrizione fino al raggiungimento del numero minimo di iscritti, oppure annullare la tua richiesta d’iscrizione

📅 Venerdì 6 luglio, dalle 9.30 alle 18.30 (prevista pausa pranzo)
📌 Officina degli Esordi, via F. Crispi 5, Bari