MEDIMEX-2014-fiera-del-levante-bari-logomanifesto-locandina

     Dal 30 ottobre al 1 novembre, alla Fiera del Levante di Bari, la Cgil di Bari saràpresente alla quarta edizione del Medimex, salone dellinnovazione musicale.

     Oltre l’80% dei lavoratori dello spettacolo dal vivo non gode, in Italia, di alcuna tutela, lavora spesso in nero, non ha il diritto di ammalarsi o di acquistare a rate o di accendere un mutuo o di fare un figlio, non godràdi un trattamento pensionistico nella vecchiaia, in più, deve spesso fare un secondo lavoro a discapito della propria crescita professionale, a danno della creatività, dell’innovazione e della ricerca.

     La camera del Lavoro Metropolitana di Bari insieme alla Slc Cgil, intende dare finalmente voce ai diritti di questa enorme massa di lavoratori invisibili.

     E’ questa una urgenza ed una necessitàha dichiarato il Segretario Generale della Cgil di Bari Pino Gesmundo – anche perché, come riconosce il Parlamento europeo con lo “Statuto Sociale Europeo degli Artisti”, esiste una relazione direttamente proporzionale fra condizione professionale dei musicisti e qualitàdell’offerta culturale ma anche fra qualitàdell’offerta culturale e qualitàdella vita.
Ecco il programma:

30 ottobre

  1. h. 17,00

Lo sportello di assistenza per i lavoratori dello spettacolo

una iniziativa di Camera del Lavoro ed SLC per incrementare le tutele per i lavoratori del settore, assistendoli nei percorsi di vertenze legali, accesso al sussidio di disoccupazione, pensione, informazioni fiscali.

A cura di : Paolo Villasmunta – responsabile Ufficio Vertenze CGIL Bari; Flavio Omobono e Simona Stoppa operatori Inca

31 ottobre

Il Premio Maggio

La Cgil Bari si prepara alla quarta edizione della kermesse improntata sul tema del diritto alla musica. Un’occasione per confrontarci sullo stato della musica emergente in Puglia e sviluppare nuove forme di supporto ai giovani artisti attraverso il nuovo format di Premio Maggio.

1 novembre

h 17,00

Diritti, tutele e opportunità per i lavoratori dello spettacolo

 

In un sistema di regole carenti e incerte diventa indispensabile conoscere i propri diritti ed i meccanismi che è possibile mettere in atto per tutelarli, insieme alle opportunità offerte dai bandi e dai finanziamenti pubblici regionali, nazionali e comunitari.

 

A cura di Felice Mezzina e Maria Giaquinto

Coordinamento Spettacolo SLC CGIL Puglia

Ufficio Stampa Cgil Bari