Categorie
SINDACATO

๐‚๐ ๐ข๐ฅ ๐ž ๐”๐ข๐ฅ ๐ข๐ง ๐’๐œ๐ข๐จ๐ฉ๐ž๐ซ๐จ ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ข๐ฅ ๐…๐ฎ๐ญ๐ฎ๐ซ๐จ

Cgil e Uil sono scesi in piazza per uno sciopero generale che ha coinvolto l’intera area del Sud: a Bari, in piazza Libertร , la partecipazione รจ stata straordinaria. Chiediamo il miglioramento dei salari e l’ampliamento dei diritti dei lavoratori opponendoci a una legge di bilancio che non affronta l’aggravarsi delle condizioni di povertร  tra lavoratori, pensionati e che non presenta soluzioni per i giovani. Intendiamo promuovere una politica economica e sociale alternativa, ritenuta non solo possibile, ma indispensabile e urgente.

Categorie
SINDACATO

Ricordando Benedetto

La sera del 28 Novembre 1977, 46 anni fa, Benedetto Petrone venne ucciso da una squadraccia fascista nel cuore della Cittร . Benedetto, appena diciottenne, comunista, operaio, aveva fatto della militanza politica uno strumento di riscatto per il suo quartiere, Bari Vecchia e per il ceto popolare che lo abitava. Oggi lo abbiamo ricordato alle porte del suo quartiere, proprio lรฌ dove 30.000 persone avevano partecipato al suo funerale. Il ricordo di Benedetto รจ attuale e ci Insegna a non rimanere indifferenti alle derive fasciste che abitano il nostro tempo. Oggi Benedetto sarebbe nelle nostre piazze per sfidare ogni forma di violenza, per opporsi alle tante ingiustizie sociali. Oggi รจ fondamentale vivere lโ€™antifascismo come impegno a reagire con solidarietร  alle fragilitร  sociali del nostro territorio. Perchรฉ proprio in quelle precarietร  si alimentano le derive antidemocratiche e i fascismi.

Categorie
SINDACATO

Se domani non torno distruggi tutto

n Italia ci sono state 106 vittime di femminicidio in soli 11 mesi. Siamo in piazza per protestare contro la cultura patriarcale e per promuovere unโ€™educazione affettiva e sessuale che elimini le radici culturali della violenza sessuale e di genere. Siamo in piazza per Giulia, e per tutte le persone che subiscono violenze e soprusi.

Categorie
SINDACATO

Adesso Basta!

Oltre 3000 in Piazza Massari per lo ๐’๐œ๐ข๐จ๐ฉ๐ž๐ซ๐จ ๐†๐ž๐ง๐ž๐ซ๐š๐ฅ๐ž! Lo grande partecipazione allo sciopero di oggi rappresenta un forte grido di protesta alle attuali politiche di governo. Le ragioni di questa mobilitazione sono chiare e urgenti: รจ tempo di alzare i salari, estendere i diritti e contrastare una legge di bilancio che continua a ignorare il drammatico impoverimento di lavoratrici, lavoratori, pensionate e pensionati, e che non offre futuro ai nostri giovani. In un momento di crescenti diseguaglianze, chiediamo al Governo e alle Istituzioni territoriali di adottare misure concrete in materia di lavoro, politiche industriali, sicurezza sul lavoro, fisco, previdenza, istruzione e sanitร . Queste istanze sono state presentate durante la mattinata in Prefettura. รˆ il momento di agire per ridurre le diseguaglianze e rilanciare la crescita in modo equo e sostenibile.รˆ tempo di costruire insieme un futuro piรน giusto e inclusivo.

Categorie
SINDACATO

A Giuseppe di Vittorio

Ogni anno, ricordiamo Giuseppe di Vittorio, riconoscendo il valore della sua figura come un uomo, sindacalista e membro fondamentale dell’Assemblea Costituente. La sua dedizione rimane di grande attualitร , e il suo impegno costituisce un faro guida, specialmente in un periodo in cui molte conquiste vengono messe in discussione dalle politiche attuali.Il contributo straordinario di Di Vittorio alla stesura della Costituzione, con il โ€œLavoroโ€ come valore centrale, รจ un patrimonio fondamentale. La Costituzione rappresenta la “via maestra” per la CGIL, specialmente in un momento in cui molti diritti vengono negati dalle politiche di governo.Nel suo ruolo di sindacalista, Di Vittorio si รจ dedicato con fervore allโ€™Unita dei lavoratori. Oggi, il lavoro assume un ruolo cruciale nel rafforzare la fiducia nel futuro, specialmente tra i giovani, e nel costruire un ponte tra generazioni.Ricordiamo Giuseppe Di Vittorio come un uomo umile, motivato dalla voglia di reagire alla povertร  e contro l’ingiustizia sociale. Il suo spirito di rivalsa lo ha portato a unirsi ad altri “cafoni” per difendere la dignitร , i diritti e la giustizia.Oggi, il nostro impegno รจ risvegliare coloro che si sono smarriti nella mancanza di fiducia per il futuro, restituendo loro la speranza e la consapevolezza del valore della loro partecipazione e del loro impegno nel cambiamento e nel reagire alle ingiustizie, alla negazione dei diritti, alle disuguaglianze.

Categorie
SINDACATO

Mariangela Monforte eletta nella Segreteria CGIL Bari

Lโ€™assemblea generale della Cgil di Bari ha votato allโ€™unanimitร  la proposta della segretaria confederale che vede la riconferma di GIUSEPPE ALTAMURA, 50 anni di Terlizzi, sposato e padre di due bambine, che nel 1996 inizia a lavorare presso la vetreria industriale O-I Manufacturing di Bari per poi nel 2001 entrare in segreteria FILCEA Bari. Nel 2008 viene eletto Segretario Generale FILCTEM Bari e nel 2016 viene eletto Segretario CGIL Bari.โ€œSi tratta di una riconferma quella del compagno Altamura, ha detto il segretario generale della Cgil di Bari Domenico Ficco, che nel corso di questi anni ha svolto un preziosissimo lavoro in qualitร  di segretario organizzativoโ€โ€œContinuo, ha detto Altamura, con dedizione questa bella esperienza al servizio del territorio e della confederalitร  dando il massimo impegno a tutte le rivendicazioni nazionali senza mai perdere di vista la vertenzialitร  diffusa sul territorioโ€A completare la segreteria Confederale della Camera del Lavoro Metropolitana e Provinciale di Bari, entra la compagna MARIANGELA MONFORTE, siciliana, nata a Palermo 40 anni fa, e mamma di due figli. Dopo anni di volontariato in varie realtร  fra cui anche lโ€™Arci a servizio di migranti e minori, nel 2007 inizia a lavorare come precaria nel settore turismo e ristorazione presso lโ€™Aeroporto di Bari per essere poi stabilizzata tre anni. Si iscrive alla Filcams nel 2010 e viene nominata Rsa, poi entra nel direttivo della categoria e collabora a progetti che riguardano la Filcams e lโ€™Ufficio Vertenze Legali della Cgil. Nel 2018 viene eletta nella segreteria della Filcams Cgil Bari. โ€œMariangela รจ una scommessa, ha commentato il Segretario Generale Domenico Ficco, ma non al buio. Conosco il prezioso lavoro della compagna e lo spessore politico giร  dimostrato nel suo agire il sindacato confederaleโ€โ€œIl mio impegno รจ rivolto ancora una volta alle istanze delle lavoratrici e dei lavoratori precari che vivono condizioni di sfruttamento e sono sotto ricatto, ha detto la neo eletta segretaria Mariangela Monforte. Il mio pensiero va alle tante donne che vivono condizioni di ricatto occupazionale in tutti i settori del lavoro pubblico e privato e che spesso sono costrette a rinunciare al lavoro anche per assenza di servizi pubblici di welfare. Sono tante le persone, uomini e donne che pur lavorando sono in una condizione di povertร  e noi รจ proprio a loro che dobbiamo rivolgere le nostre battaglieโ€.

Categorie
SINDACATO

๐‚๐†๐ˆ๐‹ ๐๐š๐ซ๐ข ๐ž ๐ง๐ฎ๐ฆ๐ž๐ซ๐จ๐ฌ๐ž ๐š๐ฌ๐ฌ๐จ๐œ๐ข๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ข ๐ข๐ง ๐ฉ๐ซ๐ž๐ฌ๐ข๐๐ข๐จ ๐Ÿ๐ฎ๐จ๐ซ๐ข ๐๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐…๐ข๐ž๐ซ๐š ๐๐ž๐ฅ ๐‹๐ž๐ฏ๐š๐ง๐ญ๐ž ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ž๐ฌ๐ฉ๐ซ๐ข๐ฆ๐ž๐ซ๐ž ๐๐ข๐ฌ๐ฌ๐ž๐ง๐ฌ๐จ ๐š๐ฅ๐ฅ๐ž ๐ฉ๐จ๐ฅ๐ข๐ญ๐ข๐œ๐ก๐ž ๐๐ข ๐†๐จ๐ฏ๐ž๐ซ๐ง๐จ

CGIL Bari รจ presente stamattina dinanzi allโ€™ingresso orientale della Fiera del Levante di Bari per esprimere il suo disaccordo con le politiche messe in campo dallโ€™attuale Governo. Con noi numerose associazioni e movimenti, tra cui ANPI Bari, Comitati per la Pace di Bari, ConvochiamociperBari, La Giusta Causa, LINK, Partito Comunista Italiano Puglia, Rifondazione Comunista Puglia, UDS, Zona Franka. Autonomia differenziata, presidenzialismo, attacco all’indipendenza della magistratura, corsa al riarmo, inasprimento delle politiche di respingimento dei migranti, cancellazione del reddito di cittadinanza, tagli al sistema scolastico e alla sanitร  pubblica: sono i punti per i quali CGIL Bari e le numerose associazioni avevano chiesto un incontro al Ministro Salvini presenta a Bari per lโ€™inaugurazione della Campionaria barese.

Categorie
SINDACATO

32 anni dallo sbarco della Vlora

L’8 Agosto del 1991, nel porto di Bari, a bordo della nave Vlora, arrivarono circa 20mila persone. Ricordiamo il momento dello sbarco come una grande storia di accoglienza ed umanitร  per il nostro territorio. “Davanti alle tragedie continue che si consumano quotidianamente sulle nostre coste, come l’altro giorno a Brindisi, vogliamo ricordare con orgoglio l’umanitร  di Bari quando 32 anni fa ha accolto oltre 20.000 migranti albanesi che fuggivano dalla povertร  e dalla dittatura.” Questo il commento di Domenico Ficco, Segretario Generale di CGIL Bari.

Categorie
SINDACATO

๐Ÿ ๐€๐ ๐จ๐ฌ๐ญ๐จ / ๐ข๐ฅ ๐ซ๐ข๐œ๐จ๐ซ๐๐จ ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐’๐ญ๐ซ๐š๐ ๐ž ๐๐ข ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅโ€™๐š๐ฌ๐ฌ๐š๐ฅ๐ญ๐จ ๐Ÿ๐š๐ฌ๐œ๐ข๐ฌ๐ญ๐š ๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐‚๐š๐ฆ๐ž๐ซ๐š ๐๐ž๐ฅ ๐‹๐š๐ฏ๐จ๐ซ๐จ ๐๐ข ๐๐š๐ซ๐ข

Un filo nero lega innumerevoli episodi tragici che hanno sfidato la tenuta democratica dei nostri territori: la strage alla stazione di Bologna cosรฌ come l’assalto fascista alla Camera del Lavoro, avvenuto 101 anni fa, sono moniti che ci spingono a rinnovare il nostro impegno.Coltiviamo la memoria di questi eventi, mantenendo viva la fiamma della resistenza e dell’antifascismo. Continuiamo a lottare per i valori democratici, la giustizia sociale e l’uguaglianza, in un impegno che non puรฒ conoscere nรฉ pause nรฉ compromessi.

Categorie
SINDACATO

Emergenza reddito di cittadinanza

Nell’area metropolitana di Bari i percettori del reddito di cittadinanza a giugno scorso (ul-timo dato disponibile fornito dall’Inps) erano 22.223, 3.054 nuclei famigliari per un totale di 50.330 persone coinvolte, percependo in media un importo mensile di 588,54 euro. Sono i numeri della ยซbomba socialeยป che sta per esplodere nel territorio e che rischia di riversarsi sui Comuni con la sospensione del reddito di cittadinanza decisa dal Governo. รˆ una situazione di assoluta emergenza: il problema si